Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Tecnico Geometri ITG "C.Morigia" - ITAS "L.Perdisa" di Ravenna
IT MORIGIA - PERDISA - Ravenna - Costruzioni - Grafica e Comunicazione - Agrario
Istituto Tecnico Geometri ITG "C.Morigia" - ITAS "L.Perdisa" di Ravenna
Istituto Tecnico Geometri ITG "C.Morigia" - ITAS "L.Perdisa" di Ravenna
I.T. MORIGIA - PERDISA
RAVENNA
Gestione ambiente e territorio

Nuovo ordinamento per il settore tecnologico di indirizzo “ Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”

Nuovi profili introdotti dalla riforma - struttura dei curricoli

Primo biennio:

Nella prima fase del percorso formativo vengono affrontate le discipline di base,propedeutiche per poter affrontare proficuamente le materie professionalizzanti. Tali discipline sono sostanzialmente analoghe in quanto finalizzate alla costituzione di una piattaforma cognitiva comune ad entrambe le articolazioni non escludendo la possibilità di eventuali transiti ad altri indirizzi di studio.

Si intende valorizzare l’insegnamento laboratoriale delle discipline applicate incentivando l’attività pratica degli studenti, tramite l’utilizzo dei laboratori d’Istituto, in particolare per chimica, fisica ed informatica.

Secondo biennio

È la fase del percorso formativo in cui vengono affrontate le materie caratteristiche di indirizzo. In questo periodo di studio, al crescere delle competenze professionali si accompagna una proficua interazione tra discipline teoriche e pratiche che, si concretizza mediante un costante contatto con le attività svolte nell’Azienda Agraria dell’Istituto.

In questa ottica l’Azienda Agraria è da intendersi come supporto didattico irrinunciabile alla formazione in ambito agrario.

Quinto anno:

È il momento del confronto critico delle conoscenze professionali conseguite negli anni precedenti con la realtà contingente, da conseguire tanto tramite approfondimenti nelle diverse discipline caratterizzanti l’indirizzo quanto mediante un proficuo contatto con le aziende del settore operanti nel territorio.

In ragione di quanto esposto il profilo consta di due articolazioni denominate “Produzioni e trasformazioni” e “Gestione dell’ambiente e del territorio” che, pur prevedendo una parte comune, rispondono in modo diversificato alle principali necessità dell’agricoltura attuale e alle sue interazioni riferite alla realtà economica rurale locale.

Nel presente anno scolastico nelle classi terze sono state attivate due articolazioni: “produzioni e trasformazioni” e “gestione dell’ambiente e del territorio”.

 

 Perito Agrario – Ambito Gestione Ambiente e Territorio

  • Ha competenze specifiche nel campo dell’organizzazione e della gestione delle attività produttive nei settori vegetale e animale, con attenzione alla qualità dei prodotti e al rispetto dell’ambiente;

  • Ha competenze e conoscenze che si rivolgono al miglioramento dei prodotti e delle tecniche di trasformazione, alla valorizzazione dei prodotti, con attenzione alla trasparenza e alla tracciabilità, e alla gestione dell’ambiente e del territorio secondo le normative concernenti l’agricoltura con particolare riguardo alle produzioni a basso impatto ambientale e alle tecnologie orientate allo sviluppo sostenibile e alla salvaguardia delle risorse non riproducibili;

  • Esprime le proprie competenze nelle attività di miglioramento genetico deI prodotti, sia vegetali che animali, sulla scorta di competenze nel settore delle biotecnologie agrarie in modo da contribuire a garantire gli aspetti più significativi delle caratteristiche igieniche ed organolettiche o individua esigenze locali verso il miglioramento delle situazioni ambientali mediante controlli con opportuni indicatori, protezione dei suoli e delle strutture paesaggistiche, sostegno agli insediamenti e alla vita rurale;

  • Conosce gli aspetti e le caratteristiche fondamentali del proprio territorio ed ha competenze in attività di gestione delle aree rurali in funzione di una loro corretta utilizzazione.

  • Utilizza strumenti e tecnologie innovative finalizzate alla conoscenza, gestione e valorizzazione del territorio, con competenze specifiche nella lettura, interpretazione e redazione di carte tematiche di uso agricolo; conosce ed applica i principali strumenti normativi locali finalizzati ad una corretta pianificazione delle aree agricole con particolare riguardo ai regimi vincolistici del territorio ed alla tutela delle aree protette.

  • Opera nel settore della trasformazione dei prodotti, attivando processi tecnologici e biotecnologici per ottenere qualità ed economicità dei risultati, gestendo altresì una corretta utilizzazione dei reflui e dei residui;

  • Esprime le proprie competenze specifiche nenella gestione del paesaggio con particolare riguardo alla progettazione, allestimento, manutenzione di parchi, giardini ed aree verdi, in ambito urbano e rurale; al recupero ambientale delle aree degradate anche con interventi di ingegneria naturalistica;

  • Controlla con metodi contabili ed economici le predette attività redigendo documenti contabili, preventivi e consuntivi economici, rilevando indici di efficienza ed emettendo giudizi di convenienza;

  • Esprime le proprie competenze nella pianificazione delle attività aziendali; relaziona e documenta le attività svolte;

  • Esprime le proprie competenze nella lettura ed interpretazione di documenti catastali e procede ad operazioni di rilievo e conservazione del catasto attraverso la redazione di documenti tecnici d’aggiornamento;

  • Opera nelle attività di promozione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali con particolare riferimento al punto 6; esprime le proprie competenze nella pianificazione delle attività aziendali, relaziona e documenta le attività svolte.

  • Fermo restando le competenze generali caratteristiche della professione di perito agrario, soddisfa leesigenze di tutela e salvaguardia delle risorse agroambientali con riferimento agli interventi asostegno della produzione, privilegiando le linee dell’agricoltura sostenibile e di attività rurali

    ecocompatibili, nel rispetto delle specificità territoriali e del miglioramento dell’ambiente.

  • Quadro orario dell’articolazione “Gestione dell’Ambiente e del Territorio”
     

Perito Agrario - Ambito Gestione Ambiente e Territorio

Quadro orario dell’articolazione “Gestione dell'Ambiente e del Territorio”

Secondo biennio e quinto anno costituiscono un percorso formativo unitario.

Le materie professionalizzanti di indirizzo nel secondo biennio e quinto anno prevedono ore di laboratorio in cui il docente teorico è in compresenza con l'insegnante tecnico pratico.

 

Articolazione di indirizzo: Gestione dell'Ambiente e del Territorio

DISCIPLINE Con compresenza in laboratorio(*)

1° BIENNIO

2° BIENNIO

5° ANNO 

1°ANNO

2°ANNO

3°ANNO

4°ANNO

5° ANNO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia, cittadinanza e Costituzione

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed Economia

2

2

 

 

 

Scienze integrate - Scienza della Terra e Biologia

2

2

 

 

 

Geografia

1

 

 

 

 

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione Cattolica

1

1

1

1

1

Scienze integrate - Fisica(*)

3

3

 

 

 

Scienze integrate - Chimica(*)

3

3

 

 

 

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica(*)

3

3

 

 

 

Tecnologie informatiche(*)

3

 

 

 

 

Scienze e tecnologie applicate

 

3

 

 

 

Complementi di matematica

 

 

1

1

 

Produzioni animali

 

 

3

3

2

Produzioni vegetali

 

 

5

4

4

Trasformazione dei prodotti

 

 

2

2

2

Genio rurale

 

 

2

2

2

Economia, estimo, marketing e legislazione

 

 

2

3

3

Gestione dell'ambiente e del territorio

 

 

 

 

4

Biotecnologie agrarie

 

 

2

2

 

Totale ore settimanali:

33

32

32

32

32


Categoria: CorsiData di pubblicazione: 15/05/2016
Sottocategoria: Corsi ITASData ultima modifica: 27/06/2018 13:34:27
Permalink: Gestione ambiente e territorioTag: Gestione ambiente e territorio
Inserita da MCVisualizzazioni: 5687
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 2074
N. visitatori: 3161606